martedì 11 settembre 2012

Ma la bellezza italiana dov'è finita? #MissItalia

Ieri sera eravamo a cena da amici e ci siamo fermati a vedere la finale di Miss Italia. Da sempre questo concorso di bellezza dovrebbe eleggere la ragazza più bella del paese. Dai risultati mi chiedo però dove sia finita la bellezza italiana.
Attacchiamo la tv quando ci sono le ultime 5 finaliste. A parte il quoziente intellettivo medio decisamente basso, è la bellezza in sè che sconcerta. Sono 5 ragazze normalissime belle nella norma. Quantomeno in giro ne vedo di oggettivamente più belle.
La puntata arriva alle ultime 3 rimaste. Una ragazza che colpisce più per la particolarità e la spontaneità che altro, ma come tante altre. Una ricciola bionda che pare appena spaventata da un petardo scoppiato a 5 cm dalla faccia. Una spilungona trentacinquenne che ne dichiara 19, dalla modestia di un bauscia borioso, di quelli che devono far notare la "barcheetta" di 35 metri.
Per carità non cessi, ma ragazze normalissime come migliaia di altre in giro per l'Italia. Ma lo sconcerto totale arriva quando fanno vedere le varie Miss Wella, Miss Simpatia e compagnia varia. Onestamente non cessi, passabili direi, ma tante sotto la media delle ragazze davvero belle che si vedono in giro.
Per carità, di cessi non ne ho visti tra le partecipanti (a parte certi componenti della giuria), ma rimango un po' perplesso. O la bellezza italiana è sparita, o il televoto è finto e è stato deciso tutto prima, oppure i giudici e i loro criteri sono un po' da rivedere, sin dalle selezioni.
Per ora beamoci della droga che viene passata dai potenti per non farci vedere i veri problemi.