domenica 17 gennaio 2010

Twitter e il microblogging

Il fenomeno di Internet, o meglio la sua naturale evoluzione degli ultimi anni é il social. Il web non é più un qualcosa di statico, da leggere solamente, ma di fortemente dinamico dove tutti interagiscono con tutti, dai pensieri ai giochini, dalle interazioni di lavoro ai segnalibri dei siti preferiti, dai libri favoriti alle notizie. Non é un caso se le prime notizie sul tremendo terremoto di Haiti o sulle proteste in Iran circolassero prima su siti social come Facebook o Twitter!
All'interno di questa moltitudine di possibilità, spesso infarcita all'inverosimile come Facebook, é nata una particolare corrente, quasi una filosofia, che si chiama microblogging. In pratica é come scrivere su un blog, stando però in un numero limitato di caratteri, senza fronzoli come immagini, applicazioni, cose sbirlucicanti o test dai titoli più assurdi. La forma più basilare di informazione: il solo testo. In una Rete che ormai é più infarcita di pesantezze di un panino del MacDonald, il microblogging é lo zen.
Il sito più famoso che permette ciò é Twitter. Una rapida iscrizione e siamo dentro la nostra brava homepage che presto si riempirà. Infatti su Twitter si possono seguire gli utenti che ci interessano e i loro messaggi ci appariranno nella home, oltre ovviamente ad essere seguiti noi. Dato che é vuota potete cercare i contatti, anche nelle vostre webmail. Potete ovviamente scrivere i vostri messaggi, ricordandovi che usando la @ prima di un nome utente (@utente) Twitter farà risaltare il messaggio all'utente in questione, mettendolo nella sua sezione @utente. Argomenti particolari poi si fanno iniziare con un # (provate a cercare #Haiti), c'é la possibilità di mandare messaggi diretti oppure di fare il retweet di un tweet o messaggio di qualcuno, ossia segnalarlo ai nostri Followers.
La domanda che sorge spontanea é "Ma cosa ci trovo su Twitter se il massimo é 140 caratteri?". Ad esempio gli aggiornamenti sui propri amici, oppure i nuovi post sui blog che seguiamo, o ancora le notizie appena uscite. Quando qualcuno trova qualcosa di interessante nel web può postarlo su Twitter (magari accorciando l'url con servizi come Tinyurl). Insomma, un'oceano di informazioni.
Alcuni consigli di gente da seguire? Eccoveli

Buon tweeting ;)

Technorati Tags: , ,