giovedì 24 giugno 2010

Meno male che ERAVAMO i campioni del mondo!

4 anni fa la nazionale di calcio italiana vinceva i mondiali. Addirittura Camoranesi si tagliava i capelli in campo. In giro la gente festeggiava come non mai, al canto di poooopopopopopopoooo, peggio delle vuvuzuela sudafricane.
4 anni dopo i campioni del mondo in carica escono dalla fase eliminatoria con soli 2 miseri punti, non succedeva dal '66. Tutti ammettono le proprie colpe e se le levano a vicenda. Volete sapere la mia? Meno male che sono usciti! In questi anni son stati sempre dei palloni gonfiati, dai media e dai soldi, tanto che era naturale pensarli favoriti. Figurati in un girone così semplice. Partitelle parrocchiali. Sarà, finalmente, il caso che si facciano tutti un bell'esame di coscienza, tutti, nessuno escluso. E a giudicare dal resto delle grandi nazionali mi sa che non saranno i soli. Considerato quanto prendono per giocare (i comuni mortali pagano invece) almeno che lo facciano bene!
A me piace guardare il lato positivo della cosa: ci sarà meno gente a guardare rotolare un pallone e magari vedranno che nel frattempo l'acqua non é più un bene pubblico, che lo psiconano ha creato il Ministero per il Federalismo per permettere ad un imputato il legittimo impedimento, che lo psiconano ha da mesi i poteri di Ministro del Welfare (doveva essere una cosa di qualche giorno), magari che esiste anche qualche altro sport, con e senza palle che rotolano. Lo so, sono utopista, più probabilmente faranno un'edizione straordinaria del Grande Fratello per mantenere il buco nel cervello alla gente.