domenica 21 novembre 2010

Google Instant e SEO, cosa cambierà?

Tutti ormai abbiamo notato che se andiamo sul sito di Google, i risultati ci appaiono in tempo reale mentre digitiamo i nostri termini di ricerca. Questa bella magia si chiama Google Instant. Non mi dilungherò sul funzionamento, molto semplice per l'utente, né sulla tecnologia (qualcuno ha perso una scommessa nel creare amatorialmente la versione per Youtube, ma ha vinto un posto di lavoro direttamente dal CEO di Youtube stesso). Più che altro mi é sorta una domanda: cambieremo le nostre tecniche SEO?
Non sono un esperto in materia, anche se spesso mi diletto per curiosità e/o necessità. Mi viene però da pensare che qualcosa debba cambiare. Il fatto che il nostro utente veda istantaneamente i risultati aggiornarsi suppongo che debba farci dare più importanza all'importanza e alla gerarchia delle keywords che utilizziamo. É risaputo che gli utenti sono pigri, hanno il massimo dell'attenzione per i primi secondi e, se trovano quel che cercano nei primi secondi, non vanno oltre. Diventa quindi importante, a mio parere, apparire già ai primi tasti digitati, già alle prime parole inserite. Acquisterà quindi maggiore importanza per le nostre analisi l'ordine dei termini che ci hanno fatto trovare, almeno quanto la presenza o meno dei termini stessi.
Questa é solo una mia opinione da SEO principiante (si vede dal numero di accessi ai miei blog), non so quanto sia giusta o sbagliata. Mi rivolgo quindi al popolo di Internet, sperando quindi nell'intervento chiaritore di qualche SEO esperto che mi illumini la via. Insomma, spazio ai commenti: voi che ne pensate?