lunedì 22 novembre 2010

L'incubo del Natale, 2 mesi prima!!

Una tranquilla domenica pomeriggio. Fuori il solito tempo piovoso che ci affligge ormai da sempre. Con la mia ragazza siamo strastufi di stare in casa a studiare, così cogliamo l'occasione che i suoi zii devono andare per centri commerciali. Entriamo in un negozio qualsiasi e iniziamo a vagare in mezzo alla massa strabordante di persone. Nell'itinerario giungiamo in una zona dove c'è più gente del resto del negozio. Un picco di concentrazione di gente degno dello svincolo Genova-Milano la domenica tardo pomeriggio. La curiosità prende il sopravvento e mi avvicino.
Oddio! Preso da sentori di attacco epilettico mi giro in cerca di una via di fuga da quell'incubo: ovunque ori, rossi, blu, sbirluccichii, luci colorate intermittenti, boa dorati, sfere, stelle, forme pseudo umane più o meno capibili. Il mondo dei rapper americani visti in chiave cyberpunk. Finalmente ne esco e mi fermo a ragionare. Un sospiro di sollievo mi giunge naturale quando mi rendo conto che sono solo decorazioni natalizie, temevo di essere finito in un tempio del glitter-rock anni '80. Un momento... Decorazioni natalizie?? Natale?? Ma siamo al 21 novembre!! Mentre riprendo le mie facoltà mentali e visive tornano alla memoria immagini simili e recenti: un noto garden center un paio di settimane fa, un grosso negozio un mesetto fa...
È più di un mese che ovunque si vede roba di Natale (La mia assenza dalla vita sociale non me l'ha fatto notare subito). Era ancora tempo di Halloween e si trovavano Babbi Natale vicino a zucche sorridenti. Ora, non voglio fare quello che rompe le cosiddette, ma non trovo il senso di anticipare così tanto l'atmosfera natalizia! Una bellissima atmosfera, per carità, ma cavoli, tre mesi di atmosfera natalizia sono un po' troppi. È un po' come avere un'atmosfera estiva nove mesi l'anno. Poi ce ne vuole una invernale altri 9 mesi, e l'anno diventa di 36 mesi, oppure 18 ammazzando le mezze stagioni, che tanto non ci sono già più.
C'è da chiedersi il perchè di tanta voglia di Natale. L'unico motivo che mi viene in mente è il voler spingere la gente a comprare e consumare di più, iniziando prima. Comprare, comprare, comprare, evviva il Natale, la festa del consumismo più sfrenato. Già 2 mesi prima il vostro figliolo inizierà a rompere i gioielli di famiglia "Papà, mi compri il babbo natale da appendere alla finestra?". Considerate poi il panico da regalo di Natale della serie "Oddio è già quasi Natale!! Che cosa regalo quest'anno?"
Voi cosa ne pensate? Felici della "vicinanza" del Natale o preferireste il Natale di una volta, con il calendario dell'Avvento di 25 giorni?